Questo pomeriggio il Tesoriere dell'Ordine Giovanni Esposito ha incontrato nella sede di Piazza dei Martiri un gruppo di studenti di una quarta classe dell'Istituto tecnico economico commerciale "Enrico Caruso" di Napoli, che seguono i corsi a indirizzo Turistico.
Nell'incontro, che si è protratto per circa due ore, l'Ingegner Esposito ha anzitutto illustrato ai giovani quali sono le prospettive di lavoro per chi sceglie gli studi universitari di ingegneria, ricordando un dato spesso sottolineato dal Presidente dell'Ordine Edoardo Cosenza: circa il 25 per cento degli studenti che si immatricolano all'Università di Napoli Federico II (il maggior ateneo del Mezzogiorno) scelgono Ingegneria, a riprova del fatto che - malgrado la crisi perdurante e la stagnazione del mercato occupazionale - i giovani sono consapevoli che un buon percorso di studi in questo settore garantisce comunque migliori prospettive di lavoro rispetto ad altri indirizzi.
I ragazzi hanno raccontato gli aspetti salienti del loro percorso formativo, che comprende anche una ricerca relativa al ruolo delle donne e alla concreta attuazione del criterio delle "pari opportunità".
A questo proposito il Tesoriere ha ricordato l'impegno più che ventennale dell'Ordine Partenopeo su questo versante, l'attività svolta dalla Commissione tematica "Pari Opprtunita" e il convegno internazionale dell'8 marzo scorso organizzato dalla Presidente della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli, Paola Marone, proprio sul tema "Donne: innovazione e valorizzazione nel campo della cultura digitale", facendo anche distribuire ai ragazzi copie della relazione introduttiva preparata per questo convegno. 
Esposito ha poi illustrato le molteplici declinazioni in cui si articola oggi la professione ingegneristica, soffermandosi in particolare sull'ingegneria del turismo (a cui l'Ordine ha dedicato un'apposita Commissione tematica) - considerato il tipo di studi che stanno frequentando i giovani ospiti dell'Ordine - ed evidenziando come l'essenza di questa professione sia volta a "risolvere problemi" mediante "l'elaborazione dei progetti".
Molto interesse ha suscitato la specializzazione dell'ingegnere gestionale, figura-cardine dell'economia contemporanea. 
Tanti ingegneri gestionali - ha ricordato Esposito - oggi occupano posizioni strategiche e ben remunerate nelle aziende e nelle amministrazioni pubbliche, anche in settori che sembrerebbero lontani dall'ingegneria tradizionale, come quello sanitario.
Particolare rilievo è stato dedicato all'illustrazione dei compiti e funzioni dell'Ordine professionale, nella sua duplice veste di garante della qualità delle prestazioni e di gestore delle attività formative periodiche e obbligatorie per legge, nonchè delle attività formative abilitanti.
Inoltre gli studenti hanno trovato di particolare interesse l'illustrazione di casi di successo nel settore delle start-up e degli spin-off.
Esposito si è soffermato - per esempio - nell'illustrazione della case history di MegaRide, spin off accademico federiciano nato dalla creatività di Flavio Farroni (coordinatore della Commissione speciale "Start Up e Spin Off" dell'Ordine), di Aleksandr Sakhnevych e Francesco Timponi. MegaRide è una testing e software house che aiuta le aziende del comparto degli pneumatici nello sviluppo di nuovi prodotti, ma che è nota anche agli appassionati di sport motoristici per il determinante contributo dei suoi sistemi di monitoraggio del comportamento degli pneumatici ai successi della Ducati nel Motomondiale e dell'Audi in campo automobilistico.
Esposito ha infine preso spunto da recenti episodi di cronaca economica, come lo scontro Huawei/Google o la battaglia delle tariffe tra operatori telefonici, per dimostrare agli studenti quanto oggi lo scenario socio-economico mondiale si sia globalizzato, quanto siano complessi e interconnessi i problemi da gestire e come in questo scenario l'ingegnere possa proporsi con efficacia e con le sue competenze a giocare un ruolo da protagonista, oggi e domani.

L'immagine può contenere: 13 persone, persone che sorridono, persone sedute, vestito elegante e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 6 persone, persone sedute, tabella e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone sedute, tabella e spazio al chiuso

L'immagine può contenere: 12 persone, persone che sorridono