fShare
0

DSC 0166

Il giorno 21 maggio 2018, alcuni allievi dell'ITE"Enrico Caruso", accompagnati dalle professoresse Tullia Terminiello e Anna Santoro, coordinatrici del progetto, hanno partecipato alla finale del premio letterario Napolitime edizione 2017/18. La manifestazione si è tenuta, in una uggiosa giornata di primavera, presso la giunta regionale della campania,al centro direzionale. Quest'anno in gara si sono contesi il podio per il miglior libro "Romolo Bianco con "Io di più", Aldo Ferraris con "La musica che vola intorno", Sara Wood con "Io ti vedo"; Paolo Di Martino con "Invisibile napoletano", Ciro Raja con "Giovanna I d'Angiò, donna e regina dolorosa". Denominatore comune di  tutti i libri, sfondo socio-culturale di inesauribile fertilità, sono stati la complessità e la vivacità di Napoli .  Grande attesa ed emozione  si sono concentrate attorno al momento finale, che prevedeva la premiazione della migliore recensione ed il libro più letto dai ragazzi partecipanti. L'attesa era per il nome dei vincitori, l'emozione per la scomparsa prematura di Aldo Ferraris, sostituito in sala dalla compagna, visibilmente commossa. 

Durante l'anno i ragazzi hanno incontrato diverse volte gli autori, intervistandoli per poter scrivere la recensione del libro prescelto. Ebbene, anche quest'anno, l'ITE"Caruso" ha guadagnato una posizione di tutto rispetto, aggiudicandosi il secondo posto con la recensione dell'alunna Alessandra Lomasto di 3 H(A. Ferraris "la musica che vola intorno") e un decimo posto con la finalista Alessia Persico di 5 C (Romolo Bianco in "Io di più"). Entrambe avevano ricevuto già menzioni di merito nelle scorse edizioni, confermando dunque impegno, partecipazione e talento per la scrittura. Grande soddisfazione e festa dunque per la squadra del Caruso che è felice del risultato ottenuto e dell'obiettivo raggiunto: la sensibilizzazione alla lettura e lo stimolo alla riflessione ed alla scrittura. Bravi i nostri ragazzi dunque, coinvolti in una kermesse lunga l'intero anno, che hanno dimostrato anche uno spiccato spirito critico. Prossimo traguardo, prima posizione!
t. t e a.s.
 
DSC 0094